Il 26 novembre del 2017 i membri della Provincia di Polonia, scolopi, laici, alunni, ex-allievi, educatori, parrocchiani, amici, collaboratori e tutti noi che si sentiamo fieri di appartenere alle Scuole Pie abbiamo celebrato la Chiusura dell’Anno Giubilare Calasanziano.

La celebrazione si è svolta a Łowicz, la città detta del ‘primate’ per essere stata la residenza dei primati di Polonia durante tre secoli. In questa città gli scolopi sono presenti da 350 anni, tranne i cento anni di assenza fino al 1950. In questo momento sono alla guida di un collegio con tutti i livelli di insegnamento generale.

Il programma di chiusura includeva un’opera teatrale dal titolo “Sfida” che parlava dell’influsso di san Giuseppe Calasanzio sulla vita quotidiana degli alunni e dei genitori del collegio. La signora Beata Jeziorowska ha preparato e diretto l’opera teatrale.

La festa si è conclusa con una celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Wojciech Polak, primate di Polonia.

Durante l’Anno Giubilare si sono svolti evento particolari: il pellegrinaggio degli scolopi della nostra Provincia, sia religiosi che laici, seguendo le orme di san Giuseppe Calasanzio a Roma; due ritiri a Peralta de la Sal per i nostri educatori e religiosi; il Congresso sulla spiritualità per i giovani a Cracovia, il cui motto era: “Ispirati dal Calasanzio”; inoltre abbiamo preparato un “regalo per il Calasanzio”, un campo estivo per un gruppo di bambini e giovani dell’Ucraina che li ha accolti nel nostro centro per giovani a Łapsze Niżne; la benedizione della chiesa parrocchiale a Lida (Bielorussia) dedicata a san Giuseppe Calasanzio da mons.  Aleksander Kaszkiewicz.

Siamo molto grati al Signore per i doni ricevuti dalla sua immensa generosità: l’ordinazione di quattro studenti, tre novizi hanno pronunciato i primi voti e cinque candidati hanno iniziato la loro vita religiosa in Noviziato.

P. Jacek Wolan Sch. P.