Il 16 luglio ci siamo incontrati nella comunità di Gaztambide,  Provincia di Betania, 22 religiosi di diversi luoghi dove l’Ordine delle Scuole Pie è presente e vive il proprio carisma. Siamo stati accolti molto fraternamente da P. Daniel Hallado, superiore provinciale.

Il gruppo è formato da 7 religiosi giovani che vengono dall’Asia, 4 che vengono dall’Europa e 6 dall’America, accompagnati da due organizzatori, il P. Jean de Dieu Tagne che risiede abitualmente nella comunità del Congo e P. Julio Alberto Álvarez Díaz della Provincia del Messico.

La giornata è iniziata celebrando, approfondendo e sentendo la chiamata alla santità nelle Scuole Pie di due fratelli nostri che sono per noi esempio di vita: San Giuseppe Calasanzio, il nostro fondatore, di cui un giorno come oggi, ma 250 anni fa, tutta la Chiesa ha riconosciuto la sua vita esemplare e la sua santità. E la visita che abbiamo fatto al Beato Faustino Míguez, a  Getafe. Madre Sacramento Calderón, Superiora Generale delle Suore Calasanziane (Calasanziane della Divina Pastora) ci ha fatto conoscere i ricordi conservati del loro fondatore, che  sarà proclamato santo a breve.

In un ambiente di fratellanza, di comunione, di festa e di gratitudine abbiamo concluso la visita davanti al quadro dell’ “Ultima comunione del Calasanzio” il cui autore è il famoso pittore ed ex-allievo Goya. Ringraziamo per tutte le attenzioni ricevute durante queste visite dalle due comunità scolopiche di Getafe e Gaztambide. Grazie alla Provincia di Betania per la sua squisita accoglienza.

Come dice il Beato Faustino Míguez: “Lasciamo agire Dio che sarà per il meglio”.