Il nostro 48° Capitolo Generale ha approvato la seguente proposizione canonica: “Che il mese di novembre, qualche giorno dopo la solennità di Tutti i Santi, sia designato giorno per la celebrazione di tutti i santi scolopi”. La giustificazione che accompagnava la proposta recitava così: “sarà l’occasione per chiedere, per intercessione della nube dei testimoni scolopi, la nostra santificazione”.

In adempimento di questa decisione capitolare, la Congregazione Generale dichiara che il 18 novembre di ogni anno sarà un giorno di “celebrazione di tutti i santi scolopi”.  La nostra preghiera, unanime, implorerà dal Signore il dono della santità per tutti i bambini del Calasanzio.

Il 18 novembre ricorre l’anniversario della promulgazione del Breve “In supremo apostolatus solio”, con il quale Papa Gregorio XV elevò le Scuole Pie alla categoria d’Ordine religioso di voti solenni. Scegliamo questo giorno per celebrare tutti i santi scolopi nella convinzione che il dono della santità, che solo il Signore può concedere, è anche frutto dell’esperienza onesta e fedele della nostra consacrazione religiosa. Siamo convinti che la commemorazione di tutti gli scolopi che hanno vissuto santi nel corso della nostra storia e che godono della presenza amorevole di Dio ci aiuterà molto nel nostro cammino di santità.