Nel giorno della memoria di San Nicola, il 6 dicembre 2019, la comunità scolopica di Elbląg, che porta il nome del suddetto Santo, ha celebrato l’anniversario dei 15 anni di presenza educativa in quella città (nel nord del paese). La solenne Eucarestia è stata presieduta dal vescovo della diocesi, mons. Jacek Jezierski con la presenza di p. Mateusz Pindelski, provinciale della Polonia, ed è stata celebrata nella cattedrale dedicata allo stesso patrono della scuola.

Durante la cerimonia giubilare il Provinciale ha consegnato la lettera di fraternità a Mons. Stanisław Błaszkowski, parroco della parrocchia della cattedrale. Mons. Błaszkowski ha accompagnato gli scolopi dal primo momento del loro arrivo nella nuova presenza. Ha sostenuto lo sviluppo del carisma del Calasanzio e ha promosso nella diocesi di Elbląg la stima per le Scuole Pie e per il loro ministero.

Il piccolo giubileo della scuola Elbląg fa parte di una lunga storia scolopica del paese. I primi scolopi arrivarono in Polonia mentre viveva ancora San Giuseppe Calasanzio. Per tutta la seconda metà del XVII secolo e poi nel secolo successivo si notò uno sviluppo molto rapido e la significativa crescita del numero di fondazioni, comprese le scuole. Dopo il periodo delle divisioni della Polonia e a causa della perdita dell’indipendenza alla fine del XVIII secolo, a poco a poco le opere educative degli scolopi scomparvero. È un vero segno della provvidenza di Dio che nel 1913 è stata aperta a Cracovia una scuola completamente nuova e divenuta improvvisamente molto influente. Grazie all’aiuto degli scolopi della Spagna e nonostante i disastri del XX secolo, cioè la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, il periodo del regime comunista, la Provincia di Polonia non solo è risorta, ma è anche fiorente. Ci è voluto molto tempo perché il sogno di molti religiosi si avverasse nella Provincia, piena non solo di parrocchie con un’educazione non formale, ma anche di scuole. Nel 1992 è stata aperta la seconda scuola a Varsavia, poi la terza a Łowicz (1995) e, grazie a Dio, le seguenti: Elbląg (2004), Poznań (2005), Katowice (2010), Bolesławiec (2013) e Rzeszów (2019).

P. Jacek Wolan Sch. P.

 

 

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información. ACEPTAR

Aviso de cookies