Con gli ultimi temi profondi di fedeltà e accompagnamento alla vocazione scolopica, impartiti da Juan Maria Uriarte, Vescovo di cuore scolopico, abbiamo concluso le conferenze di Formazione Permanente a Roma. Giovedì pomeriggio si dedica già alla valutazione dell’incontro e al trarre conclusioni. D’ora in poi c’è l’opera personale e comunitaria di rinnovare la nostra vita dalle chiavi calasanctiane, chiavi dell’Ordine e chiavi della vita spirituale dalla nostra vocazione che sono state lavorate in profondità in questi giorni.

I partecipanti sono stati, con delimitazioni di origine:

Da Nazareth: Carlos Retana e Juan Jaime Escobar; dell’Ungheria Zsolt Czeglédi, Emmaus, Carlos Palacios, Juan Carlos de la Riva e Jean de Dieu Ehemba; dell’America Centrale e i Caribi, Federico Calceneo, Federico Caleo; dell’India, Kumar Moses, Antonio Reddy e Philip Raj; dell’Africa Occidentale, Aubin Coly e Bertrand Dieme; Dall’Italia, Andrés Dragon; di Betania Alberto Vergara e Francisco Molina; della Catalogna, Joan Prat; dell’Africa Centrale, Justin Ghani; dal Messico, José Luis Sánchez e Juan Muñoz; Da Brasile-Bolivia, Pablo Arrabal, e da Sto. Domingo de los Tsáchilas, Martintxo Gondra.

Grati per quanto abbiamo vissuto in queste due settimane, torniamo in questi giorni nei nostri luoghi di origine con rinnovato entusiasmo e voglia di servire i bambini e i giovani, specialmente quelli più bisognosi.

 

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información. ACEPTAR

Aviso de cookies