Oltre 250 persone, tra cui religiosi delle diverse comunità, religiosi della famiglia scolopica, personale scolastico, amici e parenti, erano presenti all’Eucaristia che è stata celebrata in commemorazione dei 50 anni di vita sacerdotale o “Giubileo d’oro” di padre José Antonio López Capó.

Il 23 maggio 1969, p. José Antonio è stato ordinato sacerdote nella Chiesa del Collegio ispano-americano. In questi 50 anni ha guidato, insegnato e accompagnato molte persone in diverse scuole e parrocchie.  Negli ultimi 27 anni ha svolto la sua missione nella parrocchia di Santa Luisa de Marillac de Barrancas e nel Collegio del Puerto de Sant’ Antonio, luoghi dove ha sviluppato il suo lavoro pastorale e scolopico.

Il Delegato Generale delle Scuole Pie in Cile, p. Miguel del Cerro Calvo ha presieduto l’Eucaristia, ed è stato accompagnato dai religiosi della Comunità di Barrancas di San Antonio, Santiago e Curarrehue.

Durante l’omelia è stato ricordato ed evidenziato il lavoro svolto da p.  José Antonio. P. Miguel del Cerro ha riflettuto sull’impegno sacerdotale, dato in tre modi: come Maestro, come Pastore e come Sacerdote. A questo proposito, ha fatto riferimento al valore dell’acquisizione e della realizzazione di questo impegno nella Chiesa cilena di oggi.

Il direttore dell’Istituto del Porto di Sant’ Antonio, Eduardo Santander, ha ringraziato padre José Antonio con un grande “Grazie” e ha ricordato il suo lavoro nella scuola evidenziandone le principali qualità, come la vicinanza a ciascuno degli studenti e la disponibilità all’ascolto.

È intervenuto anche p. Santamaría, parroco della parrocchia di Santa Luisa de Marillac, che ha letto il saluto del vescovo di Melipilla, Mons. Cristian Contreras. È successivamente hanno rivolto al festeggiato parole di ringraziamento il signor Leonel Molina, ex allievo, professore del ‘Colegio Hispano Americano’ e caro amico di p. José Antonio, e Susana Rodríguez, membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ipsa.

Il P. Miguel del Cerro, ha letto la lettera inviata dalla Santa Sede con il saluto e la “Benedizione Apostolica” del Santo Padre, il Papa Francesco, con “Occasione del 50° Anniversario della sua Ordinazione Sacerdotale”. La Benedizione Apostolica era stata inquadrata in una bella cornice.

Dopo questo momento così significativo, è stato offerto a p. José Antonio, un trittico in legno, con la figura del Calasanzio e i bambini, il tutto realizzato con intarsi in bronzo sbalzato, rame e lapislazzuli.

La cerimonia è proseguita con un video che ha ripercorso diversi momenti della vita di p. José Antonio.  Gli studenti della scuola hanno offerto a tutti i presenti una graziosa danza chiamata in cileno “pie de cueca”.

Al termine dell’Eucaristia, i presenti hanno potuto avvicinarsi a p. José Antonio, per baciare le sue mani ‘consacrate’, pratica questa abituale nella celebrazione del cinquantesimo anniversario del sacerdozio.

In seguito, i presenti sono stati invitati ad un aperitivo durante il quale p. José Antonio è stato onorato dalla sua amata “Banda Instrumental”.

 

Cecilia Miranda

 

 

 

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información. ACEPTAR

Aviso de cookies