Oggi, domenica, ha avuto luogo l’ultima delle gite previste per questo XLVIII Capitolo Generale. È stata un’escursione speciale, perché è stata goduta da tutta l’Assemblea, compresi i Padri Capitolari, gli ospiti, i membri della Fraternità e tutti i giovani che parteciperanno durante l’ultima settimana.

A loro si è unito un gruppo di formandi scolopi della Provincia del Messico in un intimo pasto fraterno. Nella mattinata, l’assemblea ha visitato la parrocchia scolopica del Sacro Cuore di Gesù e San Giovanni dei Laghi, situata nel quartiere di Progreso Nacional. Durante la visita abbiamo avuto l’opportunità di goderci l’ospitalità messicana, con tanta attenzione ai dettagli, di una parrocchia con una straordinaria vitalità. Dopo la preghiera comune, i diversi gruppi di lavoro parrocchiali hanno mostrato la vita di un centro molto impegnato nel suo quartiere. Dalle equipe di pastorale sociale, familiare e liturgica, ai vari gruppi musicali e cori, Fraternità, catechesi per bambini e adulti e pastorale familiare, la varietà e la quantità di testimonianze condivise danno un’idea della vitalità di una parrocchia che ci ha salutati, come non poteva essere altrimenti, con rancheras e balli tipici.

In seguito, abbiamo potuto condividere l’Eucaristia nella Basilica di Guadalupe, il centro nevralgico del cattolicesimo messicano. All’Eucaristia, presieduta dal cardinale Carlos Aguiar Retes, hanno partecipato l’Arcivescovo Primate del Messico e i Padri Capitolari, guidati dal P. Generale Pedro Aguado e il Provinciale del Messico. È stato un bel momento di sentimento della Chiesa, con la basilica piena di famiglie e visitatori.

L’Eucaristia si può vedere sul canale Youtube della Basilica: https://www.youtube.com/watch?v=_0i5AaNtrvs

C’è stato anche tempo per visitare la Madonna e per passeggiare nei dintorni, godendoci le diverse cappelle e templi del complesso, come l’antica basilica, il battistero, la cappella del “Pocito” o la chiesa parrocchiale di Indios. Inoltre, i Padri sono saliti sulla collina del Tepeyac per ammirare il panorama e la sua piccola cappella, costruita in memoria della prima apparizione di Santa Maria di Guadalupe.

In seguito, il gruppo ha condiviso un pasto fraterno e un tour del centro di Città del Messico in autobus turistico.