Vanno piangendo quando seminano e tornano cantando quando raccolgono i covoni, ci insegna il Salmo 125. Che meraviglioso raccolto hanno le Scuole Pie in cui possiamo verificare che questa è la legge di ogni fondazione che inizia con sacrificio e dedizione e produce frutti di fruttuosa santità.

È stata questa l’esperienza del Giubileo per i 50 anni della presenza scolopica a Quimilí, che la Provincia Argentina ha celebrato il 10 e 11 settembre scorsi, convocata dalle varie opere che operano in quella presenza, e con la partecipazione di rappresentanti religiosi e laici delle altre comunità e opere della nostra Provincia.

La celebrazione è stata arricchita anche dalla presenza del P. Generale e dell’Assistente Generale per l’America. P. Pedro Aguado ha colto ed espresso profondamente i sentimenti della famiglia scolopica in pellegrinaggio in Argentina affermando che “così come Quimilí è stata benedetta come città dalla presenza scolopica, Quimilí è anche una benedizione per le Scuole Pie in Argentina e per tutto l’Ordine”.

Due giorni in cui il ringraziamento ha conquistato lo spirito di tutti, per l’opera che Dio compie nei cuori che si aprono alla sua grazia, per le meraviglie di tanti scolopi che hanno seminato pietà e lettere e per la testimonianza di un popolo e di una comunità che sanno valorizzare l’eredità ricevuta.

Per i molti anni di presenza scolopica a Quimilí e per la perseveranza delle vocazioni religiose piariste che Dio sta suscitando in queste amate terre.

P. Luis Maltauro Sch.P.