Il 30 novembre scorso sono passati 5 anni dall’arrivo dei primi scolopi a Minheuene. È stata la risposta della Congregazione Generale alla richiesta del passionista D. Fernando Luis Lisboa, appena nominato Vescovo di Pemba, che ha scoperto il carisma scolopico come un dono per la gente della sua diocesi.

Con i dovuti preparativi e la solita audacia delle due province scolpiche africane; Dialomao Jean Bernard Diatta, ha viaggiato per primo, arrivando a Pemba il 30 novembre 2016, per poi ricevere Jean de Dieu Ehemba e André Fogué, la prima comunità scolopica.

Grazie all’approvazione della proposta da parte della Fraternità e della Provincia nel nostro Capitolo di dicembre 2018, Emmaus è entrata a far parte di quella vita e i tre sono diventati nuovi membri della nostra Provincia. Anche la Provincia del Brasile-Bolivia ha partecipato e ha accolto Dialomao per alcuni mesi dove ha potuto migliorare la sua conoscenza della lingua portoghese.

Dal 25 ottobre al 5 novembre, una quarta visita provinciale è stata fatta alla nostra presenza a Minheuene.

Durante la visita, oltre a Juan Ruiz e Jesús Elizari, della Congregazione Provinciale, c’erano due persone che vogliamo ringraziare per il loro lavoro e disponibilità: Rosa Gallego, della sede Itaka-Escolapios di Soria, e tecnico per i progetti di cooperazione, e Josep Artigas, scolopio catalano-senegalese, che è lì da 45 anni.

Un obiettivo particolarmente prezioso della visita è stato l’incontro vocazionale che abbiamo tenuto con la comunità e quattro giovani che da qualche tempo sono stati accompagnati dalla comunità nei loro sogni vocazionali; Alex, Maradona, Isaia e Jordâo, sono già parte del sogno piarista in Mozambico, e fratelli di quelli che da altre terre sorelle vi abbiamo presenti nella nostra preghiera.

Durante la visita, ci sono stati anche molti incontri per condividere la vita e il lavoro; con molte persone ed equipe; l’equipe della sede centrale di Itaka-Escolapios che anima e coordina la missione, i coordinatori delle 33 comunità della parrocchia, i monitori e le cuoche della Escolinha, e con molte altre persone significative per la vita della presenza, oltre ai rappresentanti dell’amministrazione locale, i capi dei due distretti a cui apparteniamo, Dona Lucia, di Ancuabe e Dona Isaura, di Montepuez.

Jesús Elizari Sch. P.